video corpo

Barausse presenta LUCIO di Massimo Iosa Ghini

Barausse srl
Preferiti

Un omaggio a Lucio Fontana

Barausse rinnova la collaborazione con Massimo Iosa Ghini. La perfetta intesa con il designer è sempre fonte di una sinergia positiva che unendo talento creativo alla qualità produttiva, permette di proporre porte di alto valore estetico e tecnico.

Nel concetto stesso di 'Porta' è presente l’idea di passaggio, di transizione da un ambiente ad un altro e l’anta, che li divide, è 'Materia'. In quanto tale la 'Materia' può essere trattata, lavorata, plasmata fino al suo superamento quasi come per volerla oltrepassare.

Tutto è condizionato dalle ombre con cui, specie la luce radente, sottolinea le soluzioni di continuità e discontinuità della superficie.

In un omaggio alle opere di Lucio Fontana, da cui la collezione prende il nome, l’anta, come la tela per l’artista, è caratterizzata da uno o più segni quasi a voler scavalcare la 'Materia' e oltrepassarla evocando così l’idea di apertura verso un’altra dimensione…un altro spazio.*

*Nota di Massimo Iosa Ghini

Barausse presenta LUCIO di Massimo Iosa Ghini

Altri trend associati

Ricerche associate