video corpo

Apre a Shenzhen il più grande flagship store Lema al mondo.

R+W
Preferiti

Dopo le recenti aperture di Taipei e Pune, Lema ha inaugurato il suo più grande flagship store a Shenzhen il 29 ottobre.

Ambizioso progetto sviluppato in partnership con il dealer locale Ubun, l’apertura di Shenzhen rappresenta una tappa decisiva per il marchio, riconfermando ancora una volta la forte volontà di aprirsi sempre più a quei mercati dove il made in Italy rappresenta un valore aggiunto irrinunciabile.

Oltre 1200 mq per il nuovo show-room che si rivolge a designer, architetti e contractor che trovano in Lema un partner preparato, in grado di interpretare e tradurre ogni esigenza progettuale grazie all’ampio catalogo e alle infinite soluzioni custom-made.

Interamente dedicato alla presentazione dei sistemi e delle collezioni Lema Casa che uniscono sapientemente heritage manifatturiero e innovazione industriale, lo store propone numerose ambientazioni per la zona giorno e la zono notte raccontando l’alchimia e la discreta eleganza della casa Lema: rifugio dell’anima, spazio pensato come un abito sartoriale libero dalle costrizioni, ispirato ad uno stile di vita lontano dal clamore e dalla pretenziosità, votato al massimo comfort emotivo. A tracciarne i confini un’allure ovattata dove il lusso resta sempre in sottofondo e ad emergere è un’atmosfera rilassata che conquista per l’impeccabile qualità e il garbo dei singoli pezzi. Creazioni pensate per vivere in armonia ma capaci di adattarsi liberamente e naturalmente in ogni casa, in tutto il mondo.

Il DNA di Lema indissolubilmente legato alla produzione di sistemi modulari su misura, all’interno dello showroom, è rappresentato da Selecta di Officinadesign Lema e T030 di Piero Lissoni e dalle cabine armadio Hangar sempre di Lissoni e NoveNove di Officinadesign Lema, accanto a numerose declinazioni del programma Armadio al Centimetro. Accanto ad essi, il racconto della casa Lema è affidato ad una vasta selezione dei best-seller e delle proposte più recenti del brand, tra cui i divani Mustique di Gordon Guillaumier, Yard e Cloud di Francesco Rota, le vetrine Galerist e lo scrittorio Novelist di Christophe Pillet, il tavolo Shade di Francesco Rota e il tavolo Memo di Piero Lissoni. Numerosi anche i complementi che completano gli spazi con raffinata eleganza.

Apre a Shenzhen il più grande flagship store Lema al mondo.

Altri trend associati