Litokol per le piscine: come ripristinare le fughe con Starlike®

Litokol
Aggiungi ai miei preferiti MyArchiExpo

Litokol, l’azienda italiana specializzata nella produzione di adesivi, sigillanti, materiali per l’edilizia e decorazione d’interni, suggerisce il sigillante epossidico Starlike® per ripristinare le fughe nelle piscine.

L'idea di realizzare una piscina spesso è frenata dalle convinzioni legate alla difficoltà di progettazione e realizzazione, dall'opinione diffusa del costo elevato per l'installazione e manutenzione.

In realtà lo sviluppo tecnologico di questo settore è tale da garantire soluzioni personalizzate su qualsiasi esigenza costruttiva.

Nel caso si scelga la soluzione con vasca interrata e rivestimento finale in piastrelle ceramiche, materiale lapideo o mosaico vetroso è necessario tenere conto che la buona riuscita di una piscina dipende dall’utilizzo di un sistema di materiali che interagiscono tra di loro.

Dopo la realizzazione della struttura in cemento armato, il sistema comprende prodotti per la preparazione dei supporti (primer, leganti idraulici per massetti e rasanti cementizi tissotropici), sistemi d’impermeabilizzazione con guaine cementizie o membrane liquide pronte all’uso, adesivi cementizi migliorati e sigillanti per fughe.

Litokol produce vari prodotti di questo procedimento. In particolare focalizziamo la nostra attenzione sulle malte fuganti che, in base alla loro natura chimica, si dividono in due categorie: cementizie e reattive.

La sigillatura cementizia è più assorbente, ma la durabilità e l’aspetto estetico della fuga possono essere compromesse in breve tempo. La soluzione è approfittare dei primi soli primaverili per procedere con il rifacimento della stuccatura, sostituendola con il sigillante epossidico Starlike® di Litokol.

Grazie alle elevate resistenze chimiche e meccaniche, alla migliorata adesione sui fianchi delle piastrelle o dei mosaici e all'assorbimento nullo, Starlike® conferisce una totale impermeabilità della stuccatura, contribuendo alla protezione degli strati sottostanti. Rispetto ai normali sigillanti di natura cementizia permette perciò una maggiore durabilità dell’opera, riducendo drasticamente gli interventi di manutenzione.

Di seguito le fasi da seguire per il ripristino:

1- Si procede con l’asportazione meccanica della fuga cementizia deteriorata, che può essere effettuata manualmente con gli appositi raschietti puliscifughe in caso di vasche di piccole dimensioni o con l’ausilio degli appositi utensili a batteria dotati di lama circolare diamantata. E’ sufficiente asportare le fughe cementizie danneggiate per una profondità che può variare tra 2 e 4 mm, a seconda delle condizioni di deterioramento.

2- Se le fughe sono molto deteriorate, si consiglia di asportarle totalmente in tutta la loro profondità.

3- Si procede poi con un’accurata pulizia per asportare tutta la polvere. Le fughe devono essere vuote e libere per l’intero spessore e perfettamente asciutte.

4- Si riempiono le fughe con il sigillante epossidico Starlike®.

5- Al fine di assecondare eventuali movimenti di assestamento o strutturali che possono interessare il bacino, devono essere ripristinati anche i giunti di dilatazione in corrispondenza di tutti gli angoli o spigoli della vasca rivestita. La sigillatura elastica dovrà essere realizzata anche in corrispondenza di eventuali giunti di frazionamento che interessano anche il massetto.

E’ possibile scegliere tra ben 132 finiture colorate per trovare la giusta tonalità di colore che esalta le qualità estetiche del materiale posato, specialmente quando si tratta di mosaico artistico o vetroso. Starlike® è inoltre l’unico sigillante ad avere ottenuto un brevetto per la resistenza all’ingiallimento dovuta all’azione dei raggi UV, grazie ad uno studio unico al mondo, portato avanti assieme al Dipartimento di Chimica dell’Università di Modena e Reggio Emilia. E’ quindi l’unico sigillante in grado di mantenere la stabilità cromatica delle fughe per garantirne nel tempo le caratteristiche estetiche e funzionali.

Litokol per le piscine: come ripristinare le fughe con Starlike®

Altri trend associati