Guelfo - bergere e pouf di Opinion Ciatti

OPINION CIATTI
Aggiungi ai miei preferiti MyArchiExpo

La seduta è avvolgente, in grado di comunicare immediatamente l’idea di un comfort assoluto. La forma, rassicurante nella sua riconoscibilità, è quella della classica bergère settecentesca, aggiornata al gusto odierno attraverso un sapiente (e molto post-moderno) gioco di accostamenti inediti, come l’idea di impiegare assieme materiali in apparenza eterogenei quali la pelle bovina pieno fiore con lavorazione capitonné usata per il rivestimento e il nichel nero utilizzato per la struttura.

Guelfo, la bergère e il pouf disegnati da Lapo Ciatti, sono parte di #FollowYourRoots 2015 e come ogni altro pezzo della stessa collezione trovano nel Medioevo e nella rivisitazione dei concetti precostituiti i propri motivi ispiratori.

Da un lato quindi il nome Guelfo, in omaggio ad una delle opposte fazioni che durante il Medioevo tanta parte ebbero nella costruzione della storia e nella cultura fiorentina, dall’altra invece l’utilizzo, rivisitato con sofisticata ironia, di elementi estetici di epoche trascorse, che qui vengono contaminati e attualizzati con dettagli squisitamente contemporanei.

Il risultato è una poltrona dalla forte presenza scenica, soluzione d’arredo ideale per conferire carattere e personalità sia ad ambienti contract, sia a residenze private.

Guelfo - bergere e pouf di Opinion Ciatti

Altri trend associati

Ricerche associate