89 PORTLAND ROAD

CEADESIGN
Aggiungi ai miei preferiti MyArchiExpo

A lightwell to connect

L’edificio a quattro piani dei primi del Novecento, nel quartiere londinese di Notting Hill, ospita uno studio di architettura e residenza, con piccolo giardino sul retro. Il nuovo layout interno apre la proprietà sul giardino e introduce una dimensione orizzontale nelle aree abitative.

Una doppia struttura vetrata e vuota collega i piani inferiore e superiore del piano terra direttamente con il giardino posteriore attraverso una porta scorrevole a doppia altezza. Le stanze interne scorrono senza interruzioni verso il giardino posteriore.

Nel livello del seminterrato di nuova costruzione, l'inserimento di un pozzo di luce garantisce aria fresca e la luce naturale inonda lo spazio contraddicendo i presupposti di come vengono vissuti gli spazi sotterranei.

Questo pozzo di luce scavato, in combinazione con il vuoto interno a doppia altezza e vetri, introduce una nuova drammatica dimensione verticale alla proprietà. Il design ha adottato un linguaggio moderno neutro per enfatizzare le caratteristiche storiche e il carattere della casa. La tavolozza dei materiali è stata scelta attentamente per preservare il delicato equilibrio tra storico e moderno, indoor e outdoor.

89 PORTLAND ROAD
89 PORTLAND ROAD

Progetto - Johanna Molineus Architects Foto - James French e Agnese Sanvito

89 PORTLAND ROAD

Progetto - Johanna Molineus Architects Foto - James French e Agnese Sanvito

89 PORTLAND ROAD

Progetto - Johanna Molineus Architects Foto - James French e Agnese Sanvito

89 PORTLAND ROAD

Progetto - Johanna Molineus Architects Foto - James French e Agnese Sanvito

89 PORTLAND ROAD

Progetto - Johanna Molineus Architects Foto - James French e Agnese Sanvito

Altri trend associati