video corpo

Abitazioni di pregio: prestigio e contemporaneitá

Cotto d'Este
Aggiungi ai preferiti

Cotto d’Este: dettagli di bellezza e contemporaneità

Cotto D’Este, brand di riferimento per rivestimenti e pavimenti in gres porcellanato caratterizzati da una profonda ricerca estetica e da una ineccepibile qualità, si conferma il partner ideale per progetti di interior che sanno fondere modernità, bellezza ed esclusività.

Case private che rispecchiano la personalità, lo stile di vita e le esigenze di chi le abita: ogni dettaglio viene progettato e scelto con rigore, immaginando abitazioni da vivere come rifugi, in cui le superfici dialogano con la luce, le architetture, o i colori degli arredi, contribuendo a costruire armonia e gradevolezza.

Una selezione di referenze Cotto D’Este racconta come la scelta accurata e appropriata di pavimenti e rivestimenti sia la seconda pelle essenziale per progetti di alto livello: come una villa tedesca dal carattere ultramoderno, una residenza privata immersa in un giardino milanese o un rifugio campestre in Francia. Storie di case, ma, soprattutto, di sofisticata bellezza.

In Germania, lo studio Engelshove Bau-Gmbh firma il progetto di una villa caratterizzata da una architettura essenziale, luminosa e moderna: spazi inondati di luce naturale e circondati dalla natura, in cui, al piano terra, dominano pavimenti effetto cemento rullato della collezione X-Beton, versione Dot 70 di Cotto D’Este. Opaca e materica al tatto, questa soluzione garantisce un leggero effetto di patinatura che la rende avvolgente e particolarmente morbida. Notevoli sono gli effetti di profondità percepibili osservando la superficie, che abbraccia tutti gli ambienti del living con la sua elegante e delicata tonalità tortora. La collezione X-Beton fa parte inoltre della linea Protect®, le cui proprietà antibatteriche – abbatte sino al 99,9% dei batteri, 24h/24 - e le notevoli prestazioni consentono di rendere l’abitazione protetta e sicura.

Natura e tecnologia trovano il giusto punto di incontro in una villa di tre piani immersa in un giardino di Milano. Un progetto realizzato da Paolo Agliardi, con la collaborazione dell’Architetto Gaia Tornabene, e che è giocato su un gradevole alternarsi di vuoti e di pieni che veicolano un senso di leggerezza e ariosità.

Il materiale adottato come “pelle” di questa villa è Kerlite, collezione Over da mm 3,5 di Cotto d’Este, una scelta motivata soprattutto dalla volontà di inserirsi armoniosamente con il paesaggio circostante. Anche il colore selezionato, “Road”, scuro e naturale, ben si sposa col contesto. Over è una linea la cui ispirazione ha origine dagli ambienti industriali in cemento, reinterpretati attraverso un prodotto ceramico di considerevole qualità, sia per la composizione materica e la lavorazione, sia per la tecnologia d’eccellenza, che garantisce ottime performance estetiche e tecniche con uno spessore ultra sottile.

Nella regione francese della Linguadoca-Rossiglione, circondato da una vegetazione lussureggiante, si trova infine il nuovo progetto dell’interior designer Rossend Cortés: una casa di nuova costruzione immaginata come la versione contemporanea di un fienile di campagna, che rende omaggio al concept di rifugio campestre.

I 190 mq dell’appartamento sono organizzati intorno a un grande volume centrale, che accoglie in uno spazio diafano la zona giorno composta dall’area cucina, dalla sala da pranzo e dal living. Uno spazio caratterizzato da soffitti alti e spioventi e sottolineato da tre capriate con travi a vista in legno dipinte di bianco. Il pavimento scelto in toni neutri pone in risalto le pareti, di un deciso color amaranto e legno, per un risultato finale di grande equilibrio. In questo progetto, i pavimenti in gres porcellanato grigio cemento di Cotto d’Este e il legno robusto ed elegante degli arredi e dei rivestimenti creano un dialogo cromatico armonioso e raffinato.

Il pavimento di tutta la casa è infatti rivestito da Limestone in grande formato di Cotto d’Este, nelle varianti di colore “Amber” e “Slate”: una collezione opaca e particolarmente materica al tatto, con un leggero effetto di patinatura che la rende morbida e avvolgente. L’ampia terrazza, in continuità con gli altri ambienti, è rivestita anch’essa dello stesso gres porcellanato degli interni, in questo caso in un formato più piccolo e con una superficie antiscivolo.

Le tre proposte esprimono dunque le potenzialità di Cotto D’Este, che, grazie ad un’ampia scelta di collezioni, formati e spessori, sa integrarsi perfettamente in progetti di abitazioni private distintivi e sofisticati in cui l’applicazione di superfici ceramiche si estende dai pavimenti ai rivestimenti e finanche alle facciate esterne.

Abitazioni di pregio: prestigio e contemporaneitá
{{medias[231641].title}}

{{medias[231641].description}}

{{medias[231646].title}}

{{medias[231646].description}}

{{medias[231647].title}}

{{medias[231647].description}}

{{medias[231648].title}}

{{medias[231648].description}}

{{medias[231649].title}}

{{medias[231649].description}}

{{medias[231650].title}}

{{medias[231650].description}}

{{medias[231651].title}}

{{medias[231651].description}}

{{medias[231652].title}}

{{medias[231652].description}}

{{medias[231653].title}}

{{medias[231653].description}}

{{medias[231655].title}}

{{medias[231655].description}}

{{medias[231656].title}}

{{medias[231656].description}}

{{medias[231657].title}}

{{medias[231657].description}}

Altri trend associati