Fast presenta l'outdoor disegnato dallo Studio Lievore Altherr

Paola Cassina
Aggiungi ai preferiti

Le nuove collezioni di Fast

C’è aria di novità in casa Fast che alla prossima edizione del Salone Internazionale del Mobile presenterà, su idea e progetto dell’architetto argentino Alberto Lievore, una collezione completa caratterizzata da un materiale innovativo in grado di ricreare un piacevole effetto legno. E’ riciclabile e di facile mantenimento, da qui l’estrema applicabilità anche in ambito urbano nonché l’ampio margine di sviluppo. “Sono molto soddisfatto dell’idea madre dalla quale si dipanerà l’intera proposta - dichiara Lievore a Pambianco Design -, ne presenteremo in anteprima una selezione durante la design week all’interno dei padiglioni fieristici dove saremo presenti con uno stand di 150 metri quadrati perché riteniamo che il Salone sia la migliore finestra internazionale per il design e un ottimo momento di business. In fiera, infatti, si crea il contatto, si incuriosisce. Poi, fuori, i visitatori (architetti o buyer) riflettono sul prodotto con la documentazione tecnica in mano. Credo che le nostre novità per il modello abitativo avranno successo soprattutto in Europa e Asia. Sia in ambito contract che residenziale”.

Ad aprile, l’architetto insieme a Fast, lancerà una proposta lounge che comprenderà tavoli, sedie e divani, ma che vedrà una extension agli accessori come passo successivo. Tra le novità del brand, la collezione Zebra propone una serie completa di arredi per l’outdoor che integra progetti differenti grazie alla capacità dell’alluminio di armonizzare le forme e dialogare al contempo con gli altri materiali e prevede sedute dalle linee essenziali e tre differenti tipologie di poltrone lounge, caratterizzate da un rivestimento in pelle e dalle cuciture a contrasto.

A completare l’ambiente, una famiglia di tavoli, personalizzabili per struttura, materiale, forme e dimensioni, dal classico tavolino da caffè ai tavoli contract, fino al tavolo regolabile Up&Down che racchiude più usi in un’unica soluzione. Moai è una famiglia di tavoli rettangolari, quadrati o tondi, realizzati per creare versatili abbinamenti con tutte le sedute della produzione Fast. Progettati in tre differenti varianti i piani sostenuti dalla struttura, leggera e resistente, sono disponibili in alluminio verniciato, pietra o effetto legno. New-wood plan, invece, propone una serie di sedute che spaziano da chaise longue a divani essenziali tutte corredate di morbidi cuscini di tessuto. A completare l’ambiente, una panca da giardino, due tavoli bassi, un tavolo da pranzo e un tavolo bar. “In nome della logica attuale di flessibilità dei luoghi e di multipla funzionalità degli spazi secondo la quale non esistono più spazi rigidi ma tutto deve essere dinamico, arrederemo un’area che può

ospitare sia i momenti di relax che i brunch”. Obiettivo è distinguersi dalla tradizionale comunicazione monotematica dell’outdoor che vede un’ambientazione limitata al bordo piscina o alla terrazza, con un tipo di vendita stagionale.

Lo storytelling che interessa all’azienda vede un contesto più ampio che parte dal concetto matrice ‘Four seasons’, ovvero vivere en plein air tutto l’anno, per soddisfare il desiderio di vivere l’outdoor anche con climi freddi. La praticità sarà il fattore basico della proposta che non vedrà solo il legno protagonista ma anche l’alluminio e i materiali plastici per garantire caratteristiche auto-drenanti alle imbottiture e rivestimenti impermeabili e antimacchia alla pelle trattata. “L’abbinamento legno/pelle - confida il creativo - è di ispirazione africana”.

“Quello che conta per noi - prosegue l’architetto - è l’armonia tra oggetto e contesto, sia esso urbano o selvaggiamente naturale.

Anche i colori vanno in questa direzione: useremo colori naturali come il ‘terra’”. Lievore è contrario alla pretesa puramente estetica di creare arredi utilizzabili indoor e outdoor data la profonda diversità di materiali necessari: “Le specificità sono profondamente diverse, dalla leggerezza essenziale dell’outdoor che vuole l’alternarsi di pieni e di vuoti che lascino filtrare l’aria, al calore intrinseco degli arredi per l’indoor”.

Tavolo Moai con piano in pietra naturale e sedie Zebra con braccioli
Tavolo Moai con piano in pietra naturale e sedie Zebra con braccioli

Design: Studio Lievore Altherr

Alberto Lievore & Jeannette Altherr

DESIGN: LIEVORE ALTHERR Lo Studio Lievore Altherr di Alberto Lievore (Buenos Aires, 1948) e Jeannette Altherr (Heidelberg, 1965) nasce nel 2016 a Barcellona dopo un percorso di 25 anni come Lievore Altherr Molina. La sua attività progettuale è stata negli anni riconosciuta con l’assegnazione di prestigiosi premi nazionali e internazionali. Per citarne alcuni: “Premio Nacional de Diseño” (1999), “Iconic Awards” (2015), “iF Gold Award” (2015), “ADI Index” (2015) e “Compasso d’oro” (2016). Lo studio Lievore Altherr è specializzato nella realizzazione di concept creativi in grado di integrare con sensibilità il design del prodotto alla relativa comunicazione. Si occupa inoltre di consulenza strategica, direzione creativa e artistica per aziende di design riconosciute a livello internazionale. Questo approccio globale, la visione umanistica e la ricerca dell'essenziale nei lavori dei due designer, combinato con una sensibilità che trasmette armonia ed equilibrio, caratterizza il concept di “Lievore Altherr”.

Ricerche correlate