video corpo

RIFLESSI CONTINUA L’AMPLIAMENTO DELLA SUA OFFERTA ALL’INSEGNA DEL TAILOR MADE

Clarissa Pepato
Aggiungi ai preferiti

Step by Step, verso il total look del living

Un gioco di scale senza inizio né fine per lasciarsi trasportare in un viaggio lungo i confini dello spazio e favorire l’astrazione, per essere poi ricondotti alla realtà attraverso la materia. È questa la cornice con la quale Riflessi, eccellenza italiana dell’arredo, in occasione della Milano Design Week 2019, vuole presentare le sue numerose novità, in un allestimento curato da Bruno Tarsia Studio dal titolo “Step by Step”.

Gradino dopo gradino, la riflessione viene stimolata tramite prospettive invertite, costruzioni geometriche e ambiguità visiva, per entrare in un mondo in cui le coordinate della realtà si perdono e i veri protagonisti sono i mobili e i complementi Riflessi, unici elementi che restituiscono concretezza. Step by step, come un passo alla volta Riflessi sta ampliando la gamma dei suoi prodotti, che quest'anno si arricchisce di librerie, divanetti e poltroncine, avvicinandosi sempre di più al total look del living.

I PRODOTTI

Il tema monocolore che circonda i prodotti riporta all’elemento di raccordo dei nuovi prodotti, ovvero la libertà, che pervade ogni oggetto delle nuove collezioni: libertà di immaginare, progettare e creare l’ambiente living, ma anche di dividere gli spazi come si vuole, come permette di fare Freewall, la prima libreria presentata da Riflessi. Freewall infatti è un sistema componibile a schema fisso, disponibile in due dimensioni: il primo modulo è stato concepito come una libreria che può essere posizionata sia a parete sia come divisorio per separare gli ambienti in modo discreto, il secondo come un raffinato appoggio per un retro divano. Customizzabile nelle numerose finiture di Riflessi in termini sia di struttura che di mensole, Freewall è presentata di serie in metallo verniciato grafite con i ripiani in ottone spazzolato a mano che impreziosiscono il suo snello profilo.

Dalla creatività di CarlesiTonelli Studio nascono il divanetto con poltroncina abbinata Yuma e la sedia Nova, due splendide creazioni dallo stile essenziale, da cui traspare un approfondito studio tecnico. L’attenta ricerca di equilibrio tra materia e forma, tra passato e contemporaneità, dato dal contrasto tra la finitura della base in ottone spazzolato a mano e gli eleganti colori dei tessuti, riportano ad ambienti che hanno il sapore unico degli anni ’30. Trae ispirazione dalla danza il concetto di sedute Yuma, nome la cui traduzione dal giapponese è “graziosa ballerina”, che racchiudono in sé il rigore formale del segno mantenendo una sorprendente leggerezza, un oggetto dalle gambe così esili da sembrare quasi sospeso nello spazio. Si ispira invece a una stella luminosa Nova, la nuova sedia composta da linee che si intersecano a definire geometrie armoniose tra gli elementi che la compongono ed equilibrate nel rapporto tra l’insieme ed il dettaglio.

York è una raffinata poltroncina imbottita con seduta e schienale rivestiti, dalla struttura in metallo verniciato con trattamento galvanico, che può vantare una personalità unica: le sue sottili gambe si incrociano garantendo la massima stabilità e incorniciando la seduta ergonomica dalle estremità rialzate ed avvolgenti.

Chelsea e Giò sono due sedie dalle forme sinuose ma al contempo decise e funzionali: la prima è una sedia con braccioli in schiuma di poliuretano flessibile a freddo con retroschienale e struttura in acciaio, mentre la seconda è una sedia imbottita e rivestita con scocca in tecnopolimero plastico.

Ad arricchire la gamma di sedie con base in legno capaci di riscaldare immediatamente l’ambiente, è Grace, una sedia dall’alto valore estetico, disegnata dall’architetto e designer Egidio Panzera, disponibile anche con rivestimento in vera pelle, con o senza braccioli.

Pensato per ispirare convivialità, Master è un tavolo dal design senza tempo, progettato da Molteni Baron Associati e disponibile con piano in cristallo, in ceramica o in legno: in quest’ultima versione è presente su richiesta la variante con inserto in ceramica a scelta nei colori bianco statuario, pietra savoia grigio, pietra savoia antracite, noir desir lucido, calacatta oro lucido.

Un inaspettato piano a goccia è la particolarità del tavolino Coffee, disponibile sia con piano in cristallo temperato che lascia trasparire i tre piedi delle gambe sia trasparente che nei colori fumè, rosa, bronzo, giallo, verde sia con piano in ceramica.

Dall’entusiasmo del Riflessi Lab, team composto da giovani creativi e cuore pulsante di tutte le creazioni Riflessi, nascono tre nuove ed eclettiche collezioni di specchi: Pixel, Icon e Selfie. Pixel è uno specchio quadrato con superfici specchianti inclinate che gli donano un estraniante effetto tridimensionale, Icon è un particolare specchio in legno massello con inserti in noce canaletto e Selfie è una collezione di specchi con bordo bisellato di varie forme e dimensioni che, combinati, sono perfetti per scattare un originale autoscatto scomposto.

L’artigianalità è fondamentale per un’azienda con un approccio sartoriale come Riflessi, che per ampliare la sua collezione Lights ha scelto uno dei distretti dell’eccellenza italiani: l’isola di Murano. Tiffany è una lampada in vetro soffiato, realizzata con l’antica tecnica del Balotòn, la classica lavorazione a rombi ottenuta inserendo il bolo vitreo nel “bronzin”, uno stampo che, al momento del soffio, imprime il tipico intreccio a rete.

A riprova della grande fiducia che Riflessi ha nella creatività dei giovani designer, ecco presentata in anteprima assoluta Planet, una splendida lampada nata dall’ultima esperienza dell’azienda in ambito accademico, che ha ruotato proprio intorno al tema dell’illuminazione. Riflessi, infatti, ha recentemente avviato una collaborazione con il Dipartimento di Architettura dell’Università di Napoli Federico II e in particolare con gli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Design for the Built Environment. Gli studenti sono stati coinvolti in un’attività di progettazione di nuovi apparecchi di illuminazione e, per dare concretezza alle loro sperimentazioni progettuali , alcuni di questi sono stati avviati alla produzione, proprio come Planet, presentata in anteprima al Fuorisalone 2019.

Un insieme di tubolari di diverse lunghezze impreziositi da pregiate finiture come l’oro rosa, l’oro satinato e la grafite: è questa la struttura di Stilo, nuova collezione di lampade Riflessi a sospensione, completamente personalizzabile in numero e colore.

Il mondo delle madie con struttura in legno e piano in ceramica si arricchisce infine di tre nuovi elementi all’insegna della bellezza e della singolarità: Live, Cross e Frame. Disegnato da Egidio Panzera, Live è un mobile contenitore a quattro ante: quelle centrali sono in ottone spazzolato a mano, quelle laterali sono in cristallo grigio fumé con una comoda quanto scenografica apertura a 180°. Cross prende ispirazione dal tavolo e dalla consolle che portano lo stesso nome e la declina in un oggetto che esalta la naturalità che la compone: una madia con struttura in legno rovere coke termotrattato in mostra oggi con un piano a specchio fumé o bronzato. Frame incarna invece uno stile più classico, una madia sobria con ante complanari scorrevoli, presentata con verniciatura ad acqua in finitura laccato grigio che si inserisce perfettamente in contesti che ricercano essenzialità e minimalismo.

RIFLESSI CONTINUA L’AMPLIAMENTO DELLA SUA OFFERTA  ALL’INSEGNA DEL TAILOR MADE

Prodotti associati

Altri trend associati